La Casa Museo di Cava Pallarito a Serrara Fontana

A metà strada tra le frazioni di Fontana (Serrara Fontana) e Buonopane (Barano d’Ischia), c’è una casa assai particolare: una casa-museo, secondo la definizione del proprietario che all’interno dell’abitazione ha raccolto numerosi reperti della tradizione contadina dell’isola d’Ischia.

Chiaramente, si tratta di un’esposizione naif, senza alcun criterio cronologico o funzionale che spieghi il modo in cui sono stati disposti gli oggetti, e però ugualmente in grado di raccontare il passato recente dell’isola d’Ischia, in special modo del suo versante meridionale, quello più in alto sul livello del mare e con una minore vocazione turistica.

L’accesso è fronte strada, nel tratto di provinciale che passa sopra Cava Pallarito, uno dei tanti alvei naturali che solcano questo lato dell’isola d’Ischia. All’ingresso c’è la cantina con il palmento, le botti e tutti gli attrezzi agricoli normalmente in uso alle vecchie maestranze contadine. Su tutti, appese al muro e perciò ben visibili, alcune vecchie solforatrici con le quali si somministrava il verderame alle viti.

Dalla cantina si passa, per una rampa di scale interna, all’abitazione. Qui, Salvatore Di Meglio – questo il nome del proprietario – ha dato sfogo a tutta la sua verve creativa decorando gli interni e la facciata con pietre, conchiglie e altro materiale edile altrimenti destinato allo sfratto.

Sul balcone, numerose sculture lignee e in pietra accompagnano il visitatore per un’altra rampa di scale, stavolta esterna, che porta a un piccolo piano sterrato con alle spalle il bosco. Qui la famiglia Di Meglio aveva una vigna, uno dei tanti piccoli appezzamenti di terreno in cui generalmente erano frazionate le proprietà degli agricoltori isolani.

Insomma, la Casa Museo di Cava Pallarito è una tappa obbligata per chi è intenzionato ad approfondire il “genius loci” dell’isola più grande del Golfo di Napoli.

Ingresso libero. È gradita un’offerta a piacere.

Autore: ischia.land

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *