I Giardini La Mortella di Forio aperti anche in inverno

Che Forio da un punto di vista paesaggistico-ambientale sia il comune più “ricco” dell’isola d’Ischia l’abbiamo ripetuto in diverse circostanze. Quello su cui forse non ci siamo soffermati abbastanza è che per spiegare questo primato non bastano la felice esposizione e la fertilità del suolo.

Senza la mano dell’uomo, infatti, Forio oggi non vanterebbe meraviglie come i Giardini Poseidon o i Giardini La Mortella. Mano dell’uomo che, però, non bisogna commettere l’errore di ridurre soltanto al disegno dei rispettivi parchi, trascurando la cura giornaliera necessaria a tenere in vita le tante varietà di piante ospitate.

Quest’aspetto è vero soprattutto per i Giardini La Mortella a Zaro, ed è anche il motivo per cui il parco a fine ottobre chiude i battenti per poi riaprire in primavera. Da qualche anno, però, la direzione della struttura, in collaborazione con l’agenzia turistica Platypus Itinerary, ha pensato di aprire La Mortella anche durante il periodo invernale.

Alla base di questa decisione c’è innanzitutto la voglia di offrire ai turisti che scelgono di visitare Ischia in inverno un’opportunità di svago in più; ma c’è, anche, il desiderio di mostrare il lavoro svolto durante i mesi “freddi” per preservare un habitat sub-tropicale, qual è il parco voluto da Susana e William Walton.

Una sorta di “dietro le quinte”, dunque, anche se il mirto (da cui il nome “La Mortella”), il corbezzolo e tutti gli altri arbusti tipici della macchia mediterranea sono al loro posto. Come pure al suo posto sta la “Victoria Amazonica”, pianta acquatica originaria del Rio delle Amazzoni e regina indiscussa del giardino.

Non è finita, perché a parte le migliaia di piante presenti, il panorama stupendo, la “Sala Recite”, la “William’s Rock” (dove sono sepolte le ceneri del compositore William Walton), il Teatro Greco e la “Sala Thai”, quel che fa veramente la differenza durante la visita invernale alla Mortella è il racconto delle guide Platypus.

Un racconto che spazia dalla botanica agli anedotti più significativi della vita dei coniugi Walton artefici, insieme al paesaggista Russel Page, di uno dei giardini più belli d’Europa vincitore, nel 2004, del prestigioso premio “Parco più bello d’Italia” che vanta il patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività culturali.

Insomma, i Giardini La Mortella son qui che vi aspettano. Anche d’inverno. Noi l’abbiamo detto, ora tocca a voi. Le visite avvengono una volta la settimana, generalmente il giovedì (per prenotare la visita tel: 081-990118 – cell: 340-2619112 – cell: 347-1769608 oppure scrivere un’e-mail a: info@platypustour.it)

Author: ischia.land

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *