Festa di San Giovan Giuseppe della Croce, patrono dell’isola d’Ischia

Guai a pensare che l’arrivo di settembre sancisca la fine dell’estate e delle feste popolari sull’isola. Neanche il tempo di archiviare la Festa di Sant’Alessandro che il comune di Ischia, specificatamente il borgo di Ischia Ponte, celebra la ricorrenza di San Giovan Giuseppe della Croce.

La prima settimana del mese, infatti, è interamente dedicata a questo frate alcantarino, santo patrono dell’isola d’Ischia. Messe, processioni, concerti lirici, ma anche cabaret, musica popolare e gli immancabili fuochi d’artificio.

Le luminarie, inoltre, rendono l’antico borgo di Celsa ancor più bello di quanto normalmente sia già. Insomma l’atmosfera per le strade è magica, come pure quella delle tre chiese poste praticamente una di fronte all’altra.

Da un lato, la Cattedrale dell’Assunta dove è custodito il fonte battesimale con cui venne battezzato Carlo Gaetano Calosirto, nome del santo prima di essere ordinato frate. Dall’altro, la Chiesa Collegiata dello Spirito Santo (dove sono custodite le reliquie di San Giovan Giuseppe) e l’Arciconfraternita Santa Maria di Costantinopoli.

Quest’ultima quasi mai è aperta al pubblico, e perciò la possibilità di visitarla è un’occasione da non perdere. Gli scranni lignei, con parapetto e balaustra, insieme ai tondi alle pareti raffiguranti scene del Vecchio e Nuovo Testamento conferiscono all’ambiente un’aura di maestosità completamente slegata dalle dimensioni dell’edificio.

Offerte di Hotel a Ischia per Settembre

Per provare sensazioni simili bisogna andare dall’altra parte dell’isola, a Forio, e visitare l’Arciconfraternita Santa Maria Visitapoveri in Piazza Municipio. Detto brevemente delle chiese e dell’atmosfera magica della festa, guai a dimenticare il cibo.

E già, perché sul “Piazzale delle Alghe”, proprio davanti il Castello aragonese, vengono allestiti diversi stand gastronomici con i volontari impegnati ad arrostire salsicce e pesce spada. Insomma, ci sono davvero tutti gli “ingredienti” tipici delle feste religiose sull’isola d’Ischia.

Segnaliamo, tra l’altro, la suggestiva processione via mare che, come da prassi consolidata sull’isola, si svolge il penultimo giorno della ricorrenza. L’imbarcazione muove dal borgo di Ischia Ponte fino al porto d’Ischia e ritorno. La fine della processione viene salutata “rumorosamente” dal tradizionale sparo della diana.

Insomma settembre, per molti il mese più bello per venire in vacanza sull’isola d’Ischia, comincia nel modo migliore. E, dopo la Festa di San Giovan Giuseppe della Croce, ad attendere i graditi ospiti ci sono molte altre ricorrenze.

Dalla tradizionale Festa di Santa Maria al Monte, passando per l’appuntamento sentito di “Andar per Cantine”, settembre è un’escalation di eventi piccoli e grandi fino all’appuntamento finale con la bellissima Festa di San Michele Arcangelo nel borgo di Sant’Angelo. Vi aspettiamo!

Author: ischia.land

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *