Natale e Capodanno a Ischia

Terme, cultura, tradizioni, luminarie, shopping, spettacoli… Ischia, durante le festività natalizie, si prepara al meglio per accogliere i tanti turisti che scelgono di trascorrere sull’isola il Natale e il Capodanno. Una scelta all’apparenza eccentrica, ma che in realtà si rivela quantomai “azzeccata“. Al primo posto ci sono naturalmente le terme e lo “sfizio” di un fango, un massaggio, una sauna ecc. Ma non si tratta solo di questo.

La passione per il presepe, per esempio, è un altro elemento di grande fascino. Una passione che coinvolge diverse associazioni che non lesinano sforzi nella creazione di scenografie sempre più complesse in cui, a fianco il tema centrale della Natività, trovano spazio rappresentazioni e scene di vita che invece descrivono la quotidianità e le sue molteplici tentazioni. Temi classici del presepe napoletano che però vengono “addomesticati” riproducendo luoghi, immagini, mestieri invece tipicamente ischitani. Ischia Ponte, la poco distante Torre del Molino alla Mandra, Forio, Panza, sono le località in cui la costruzione del presepe è un vero e proprio rito collettivo a cui partecipano decine di persone, tra cui molti giovani.

Poi c’è il Presepe Vivente di Campagnano, da qualche anno evento “clou”  delle feste di Natale sull’isola d’Ischia. Campagnano è un antico borgo contadino del comune di Ischia dove, ogni anno il 28 dicembre, centinaia di figuranti si ritrovano nella piazza antistante la Chiesa Ss. Annunziata. La cura dei dettagli è massima. Dall’abbigliamento degli attori, alla costruzione della stalla nulla è lasciato al caso in modo da far vivere ai tanti turisti e residenti che accorrono per assistervi la vera magia del Natale e del presepe.

Qualche giorno prima invece (la notte dell’antivigilia tra il 23 e il 24 dicembre) nel comune di Forio va in scena il rito antichissimo della benedizione dei pesci. I pescivendoli espongono in Piazza Medaglie D’Oro, di fronte la bella Chiesa di San Gaetano, tutta la loro mercanzia. È mattina presto e mentre fervono i preparativi per il mercato, il popolo è riunito in chiesa per assistere alla messa e partecipare alla successiva processione per le vie del corso. Dopo la benedizione  dei pesci, la festa continua con una ricca colazione a base di pasta e fagioli e vino bianco.

Ma Natale e Capodanno a Ischia significano anche spettacoli e divertimento per i più piccoli. Artisti di strada, pista di pattinaggio, installazioni artistiche in pineta, mercatini di Natale e tante altre novità allietano i giorni di festa del comune di Ischia, da sempre in prima fila nella creazione di eventi all’altezza di una moderna località turistica.
Compresa la festa in piazza il 31 dicembre per salutare l’arrivo dell’anno nuovo.

Potrebbero interessarti:
Cosa fare a Ischia in inverno
Ischia, il tuo regalo di Natale
Capodanno a Ischia: cosa fare e vedere
Il presepe vivente di Campagnano
Forio e il rito della benedizione dei pesci
Le 5 cose da fare a Natale e Capodanno a Ischia

Vi aspettiamo!

 

Autore: ischia.land

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *