Fiera Ipomea del Negombo a Ischia

La primavera, a Ischia, non è solo terme e benessere. Da diversi anni, per la gioia dei turisti, ma anche di tanti residenti, si susseguono eventi grandi e piccoli con la possibilità di (ri)scoprire scenari, paesaggi e aspetti per molto tempo colpevolmente trascurati.

LEGGI ANCHE: Ischia, terme e benessere a primavera

“Andar per sentieri” e la “Festa di primavera” a Succhivo, sono due esempi di manifestazioni che abbinano la valorizzazione dei luoghi al recupero della memoria. La prima manifestazione è un’intera settimana dedicata alla conoscenza degli itinerari pedemontani dell’isola d’Ischia; la seconda, invece, è nient’altro che una piccola festa di paese che però, come nessun’altra, svela quanta varietà e ricchezza possiedono gli angoli meno conosciuti e frequentati dell’isola.

LEGGI ANCHE: Andar per sentieri sull’isola d’Ischia

A fianco queste due, c’è una terza che col tempo è diventata un vero e proprio “must”. Stiamo parlando di “Ipomea”, mostra-mercato di piante della fascia temperata calda che si svolge ogni anno a maggio nel Parco Botanico e Idrotermale del Negombo a Lacco Ameno. Tre giorni per scoprire il meglio della vivaistica e della floricoltura italiana, con decine di espositori provenienti da ogni parte della penisola.

LEGGI ANCHE: Cosa vedere a Lacco Ameno

Sbaglieremmo però a considerare Ipomea un “semplice” evento di marketing del verde. Al contrario, ciò che caratterizza questa decennale manifestazione è – come dicevamo all’inizio – la riscoperta di un rapporto autentico col territorio; in questo caso a partire dalle piante e dai fiori. Perciò, assieme a piante esotiche di ogni tipo, comprese diverse varietà di peperoncini forti e fortissimi, troviamo esposte le nostre piante e i nostri alberi da frutto.

Su tutti, ça va sans dire, la vite, la coltura più rappresentativa dell’isola d’Ischia. Per gli appassionati di viticoltura, Ipomea rappresenta perciò un appuntamento importante. Non solo per loro, in verità, ma anche per tutti quelli – e sono tanti – che amano abbellire balconi e terrazze. Del resto, balconi fioriti, roseti e giardini ben curati sono da sempre una caratteristica importante delle località turistiche della Campania e quindi l’evento, oltre che alle “sorelle” Procida e Capri, è naturalmente rivolto anche ad Amalfi, Positano, Sorrento e le altre perle della costiera.

LEGGI ANCHE: 11 Cose da fare a Capri

Insomma, se avete intenzione di visitare Ischia a maggio segnatevi quest’evento; e se invece non ci avevate ancora pensato, ecco che Ipomea del Negombo è senz’altro un motivo in più per farlo. Noi ve l’abbiamo detto. Vi aspettiamo!

Autore: ischia.land

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *